Premiata di Merito Rolex Awards for Enterprise 2019

Sara Saeed

Nell’aspra regione montuosa del Pakistan, i medici non bastano e molte famiglie soffrono a causa della mancanza di cure mediche. Ma la dottoressa pakistana Sara Saeed è convinta di aver trovato una soluzione a questo problema: se nelle zone rurali i medici scarseggiano, nelle città migliaia di dottoresse qualificate restano in casa e non hanno la possibilità di lavorare.

Saeed ha unito le due questioni alla tecnologia digitale per creare un sistema di telemedicina che potrebbe funzionare in comunità remote di tutto il mondo.

La trentaduenne pakistana è cofondatrice e amministratrice delegata di Sehat Kahani, un servizio che mette in connessione, attraverso una rete di assistenza sanitaria telematica (e-health) a basso costo, donne medico che non hanno la possibilità di esercitare la loro professione fuori di casa e persone che vivono in comunità rurali povere.

Il Pakistan ha una popolazione di 200 milioni di persone di cui il 50% non ha accesso all’assistenza sanitaria.

Sara Saeed

“Qui molte dottoresse non esercitano la professione dopo la laurea: si sposano e restano a casa, dedicandosi alla famiglia. Il nostro progetto mira a reinserire queste donne nel mondo del lavoro nel rispetto delle norme culturali del Pakistan per cui, grazie alla tecnologia digitale, le mettiamo in contatto con pazienti di comunità povere e rurali”.

La rete di 23 cliniche di e-health che ha sviluppato in tutto il Pakistan è accessibile a 86.000 pazienti; riunisce 1.500 donne medico e oltre 90 infermiere e operatrici sanitarie sul campo. Di recente, sono entrate in questa rete di medici anche dottoresse pakistane che vivono all’estero, rendendo il servizio disponibile 24 ore su 24. Saeed progetta di espandere la sua rete a 100 cliniche di e-health per arrivare a offrire assistenza sanitaria a prezzi accessibili a 10 milioni di persone entro il 2023. Il risultato è un modello che non solo salva vite umane e offre cure accessibili, ma consente anche alle donne qualificate di realizzarsi professionalmente.