Christine KeungAgenti di cambiamento

Data di pubblicazione: 2016clockTempo di lettura: 50s
scroll-down

Christine Keung, emigrata negli Stati Uniti all’età di quattro anni, vuole mettere la sua istruzione al servizio di una buona causa: ridurre l’inquinamento rurale della Cina nord‑occidentale.

ubicazioneCina

Crescendo, la cosa più importante per Christine Keung era ripagare i sacrifici dei suoi genitori. Figlia di immigrati cinesi, è stata la prima a laurearsi nella sua famiglia, a soli 19 anni si è aggiudicata la borsa di ricerca della National Science Foundation e, nel 2014, ha ottenuto una borsa Fulbright e l’ammissione alla Harvard Business School nell’ambito di un programma che identifica studenti con forte potenziale.

Con il conseguimento della laurea, la prima nella mia famiglia, sapevo che la mia formazione mi avrebbe messo al riparo dai problemi di questo mondo, ma sapevo anche che mi avrebbe dato i mezzi per combatterli.

Il suo interesse per il Nord-Ovest cinese è dovuto ai suoi genitori e a quello che hanno vissuto durante la Rivoluzione culturale. Quando nel 2012 si è recata per la prima volta nella provincia dello Shaanxi, Christine Keung è rimasta affascinata dalle case nelle caverne in cui aveva vissuto il padre in gioventù, ma anche sconcertata nel vedere sversare pesticidi e scarti dell’industria medica negli affluenti del Fiume Giallo. Due anni dopo, grazie ad una borsa del programma Fulbright, la giovane donna è tornata nella regione per approfondire le sue ricerche sull’inquinamento rurale.

Il suo obiettivo è aiutare le istituzioni a trovare una soluzione sostenibile al problema dei rifiuti pericolosi. Le donne delle zone rurali, maggiormente esposte alle conseguenze del degrado ambientale rispetto agli uomini, che si spostano in città per lavorare, hanno un ruolo cruciale nella realizzazione del suo progetto. “Desidero che le comunità si trasformino, che le donne acquisiscano le conoscenze, la motivazione e le capacità necessarie per impegnarsi personalmente nella tutela delle loro terre”, spiega Christine Keung. Il suo team si occuperà di coordinare l’organizzazione delle formazioni mentre gli studenti dell’università locale assisteranno i gruppi di donne sul campo.

  • 60

    Villaggi in cui Christine Keung lavora con donne del posto, agricoltori e medici di base per contrastare la contaminazione delle acque

  • 4

    Lingue che Christine Keung parla correntemente: inglese, mandarino e due dialetti cinesi (il cantonese e il dialetto di Shanghai)

Il programma

Rolex Awards for Enterprise

Scopri

Condividi questa pagina