Martha Ruiz CorzoSinfonia della sostenibilità

Data di pubblicazione: 2002clockTempo di lettura: 50s
scroll-down

Per Martha Ruiz Corzo, la salvaguardia dell’ambiente e lo sviluppo economico per i meno abbienti vanno di pari passo: una filosofia che ha concretizzato sulle montagne del Messico centrale.

ubicazioneMessico

Negli angoli più remoti dello stato messicano di Querétaro, Martha Ruiz Corzo ha realizzato un progetto di crescita sostenibile che tutela i giaguari e le farfalle, coinvolgendo le famiglie in iniziative nel segno della democrazia di prossimità. Ora sta raccogliendo fondi per riprodurre il suo modello di salvaguardia ambientale in altre regioni.

Le montagne sono più verdi che mai, e la fauna è molto più numerosa che negli ultimi anni. Questo aumento degli animali di grandi dimensioni – le specie ombrello – è la prova del fatto che c’è una maggiore biodiversità.

Insegnante e musicista di successo, Martha Ruiz Corzo ha abbandonato il violino e la fisarmonica per raccogliere la sfida di proteggere l’ambiente del luogo in cui è nata, le montagne della Sierra Gorda, dove 30 anni fa le foreste stavano scomparendo.

Nel 1987 ha fondato, con il marito e alcuni amici, il Gruppo ecologico Sierra Gorda. Dieci anni dopo, il gruppo è riuscito a ottenere la creazione della Riserva per la biosfera della Sierra Gorda; Martha l’ha diretta per 13 anni, prima di tornare a dedicarsi alla democrazia di prossimità come membro di un eccezionale sistema di co-gestione che coinvolge realtà pubbliche e private.

Il suo metodo, che consiste nell’unire la tutela dell’ambiente all’emancipazione degli abitanti della zona, le è valso nel 2002 un Premio Rolex, a cui lei attribuisce il merito di aver dato al suo lavoro una visibilità fondamentale. A oggi sono stati piantati sei milioni di alberi, e molti dei 100.000 abitanti della regione vivono dei proventi dell’ecoturismo, anziché del disboscamento.

Martha Ruiz Corzo, che si considera “fortunata a essere utile”, ha ottenuto numerosi riconoscimenti; fra di essi, il premio Campioni della Terra – il più alto riconoscimento delle Nazioni Unite per i risultati ottenuti in campo ambientale –, il Wangari Maathai Award assegnatole nel 2014, e il World Legacy di National Geographic nel 2016.

  • 660.000

    Ettari di terra protetti grazie al lavoro di Martha Ruiz Corzo e dei suoi collaboratori

  • 14

    Ecosistemi diversi presenti nella Riserva per la biosfera della Sierra Gorda, uno dei luoghi con la maggiore biodiversità al mondo

  • 6

    Numero di organizzazioni coinvolte nella gestione dell’area, compreso il Gruppo ecologico Sierra Gorda

Il programma

Rolex Awards for Enterprise

Scopri

Condividi questa pagina