Kerstin ForsbergIl gigante buono dell’oceano

Data di pubblicazione: 2016clockTempo di lettura: 55s
scroll-down

Kerstin Forsberg protegge le mante giganti lavorando con le comunità locali per far loro conoscere ed apprezzare questi grandi, innocui animali e per aiutare i pescatori a intraprendere la strada dell’ecoturismo quale fonte di reddito alternativa.

ubicazionePerù

Con un’apertura “alare” di sette metri, le mante giganti sono uno spettacolo affascinante per chi le guarda scivolare nell’acqua. “Sono semplicemente maestose”, dice Kerstin Forsberg, la biologa conservazionista di Lima che ha deciso di occuparsi della salvaguardia di questi pesci carismatici estremamente vulnerabili.

In Perù, la sua terra d’origine, l’eccessivo sfruttamento della specie ne stava mettendo in grave crisi la sopravvivenza, soprattutto per via del ridotto tasso riproduttivo. Catturate in tutto il mondo per le loro branchie e per la loro carne, le mante giganti sono classificate “a elevato rischio di estinzione” dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura e delle sue risorse (IUCN).

Le mante giganti sono estremamente vulnerabili e gli ambienti marini, in particolare, sono fortemente minacciati. Dobbiamo coinvolgere un maggior numero di persone nella loro conservazione. C’è molto lavoro da fare.

“Sono un simbolo meraviglioso per tutte le specie marine vulnerabili”, dichiara Kerstin Forsberg, la cui organizzazione, Planeta Océano, ha lavorato con pescatori, scuole, comunità locali e il governo per cambiare il modo in cui le mante vengono considerate, veicolando non solo la loro importanza ecologica ma anche le loro potenzialità come attrazione turistica di alto profilo. Nel 2015, la cattura di un’enorme manta da parte di pescatori peruviani è finita sulle prime pagine internazionali, portando il sostegno del grande pubblico alla campagna di Forsberg per l’introduzione di una tutela giuridica per questi animali. Forte di quel clamore mediatico, la perseveranza della biologa marina ha portato il governo locale a vietare la cattura delle mante giganti.

Il Premio Rolex permetterà a Kerstin Forsberg di ampliare il numero dei pescatori che partecipano al progetto e di creare un sistema di monitoraggio ecologico delle mante gestito localmente, con l’obiettivo a lungo termine di sviluppare un modello applicabile in tutto il mondo per iniziative sostenibili gestite da comunità locali.

  • 50

    Istituti scolastici nel nord del Perù che partecipano al programma di assistenza didattica Planeta Océano

  • 1

    Numero di piccoli che le mante mettono al mondo ogni 2-7 anni

Il programma

Rolex Awards for Enterprise

Scopri

Condividi questa pagina