Irina ChebakovaIn marcia per i parchi nazionali russi

Data di pubblicazione: 1998clockTempo di lettura: 45s
scroll-down

Le marce di massa stanno salvando i parchi nazionali della Russia e stanno cambiando la percezione della salvaguardia del patrimonio naturale, grazie alla forza e alla determinazione di Irina Chebakova.

ubicazioneRussia

Dalle isole dell’Artico fino alle steppe dell’Asia Centrale, la Russia possiede un immenso e splendido patrimonio naturale. Tuttavia, in seguito ai mutamenti che hanno sconvolto il paese alla fine del XX secolo, proteggerlo è divenuto sempre più difficile.

Le persone possono essere difese dagli avvocati, ma i parchi non hanno avvocati che possano perorare la loro causa. E questo vale anche per la natura e per tutte le specie animali e vegetali.

Con il suo movimento “Marce per i parchi”, Irina Chebakova ha cercato di superare queste difficoltà. Chebakova, esperta di riserve naturali, ritiene che questi eventi annuali abbiano contribuito a cambiare l’atteggiamento della Russia nel periodo critico successivo al collasso del sistema sovietico. Dal 1995 alla fine degli anni 2000, le marce hanno dato un nuovo significato al concetto di tutela della natura, ottenendo l’appoggio dell’opinione pubblica e maggiori fondi dai governi.

Verso la metà degli anni ’90, Chebakova, prendendo spunto dall’esperienza di una collega americana, ha iniziato a promuovere marce a sostegno dei parchi e delle aree protette. Nel 1995, durante il primo evento in Russia e nei paesi confinanti, ben 5.000 persone hanno partecipato a 20 marce. Nel 1998, l’anno in cui Chebakova ha vinto il Premio Rolex, i partecipanti alle marce erano già mezzo milione e nel 2003 un milione di persone chiedeva la tutela dei parchi nazionali e delle cosiddette zapovednik, riserve naturali tradizionalmente chiuse al pubblico, riservate agli scienziati, che Chebakova ha scelto invece di portare sotto i riflettori.

Chebakova ha guidato il movimento “Marce per i parchi” con grande successo fino al 2004, anno in cui ha lasciato il progetto per collaborare con ONG che si occupano di aiutare i giovani. Gran parte di questo successo è derivato dalla sua intensa attività di sensibilizzazione, che ha coinvolto più persone a più livelli: dai guardiani dei parchi ai governatori regionali. Il movimento “Marce per i parchi” è ancora attivo e il 22° evento si è tenuto nel maggio 2016.

  • 5.000

    Persone che hanno partecipato alla prima edizione di “Marce per i parchi”

  • 102

    Numero di zapovednik (riserve naturali chiuse) in Russia

  • 44

    Parchi nazionali in Russia

Il programma

Rolex Awards for Enterprise

Scopri

Condividi questa pagina