Seguire le stelle nell’oceano

Brad Norman

Lo squalo balena, il pesce più grande al mondo, oggi a rischio di estinzione, era ancora in gran parte un mistero, finché il biologo marino australiano Brad Norman non ha escogitato un modo di identificare e monitorare i singoli esemplari di questa specie basandosi su un algoritmo sviluppato dagli scienziati della NASA.

Affascinato dal pesce più imponente dell’oceano, il misterioso squalo balena, Brad Norman si dedica da oltre venticinque anni al suo studio e alla sua protezione.

Nel 2006 il biologo marino australiano ha ricevuto un Premio Rolex che gli ha permesso di istituire un inedito progetto di scienza partecipata per osservare, rivelare e raccogliere documentazione su questi rari ed enigmatici giganti, al fine di assicurarne la salvaguardia.

“La prima volta che mi sono tuffato in acqua e ho nuotato con uno squalo balena, il fatto di vedere e vivere in prima persona cosa vuol dire immergersi fianco a fianco con il pesce più grande dell’oceano è stato davvero emozionante”, afferma. “Ho capito da subito che potevo davvero essere decisivo nella protezione di questa specie.”

L’isola di Dirk Hartog, al largo della costa dell’Australia occidentale, è conosciuta come una delle zone più frequentate dagli squali balena.

Osservando gli squali balena al largo della Ningaloo Reef nell’Australia occidentale, Norman rimase affascinato dalle “stelle” bianche che punteggiano la pelle grigia dell’animale, rendendosi conto che la disposizione di queste macchie è unica per ogni esemplare. In collaborazione con i matematici del telescopio spaziale Hubble, ha contribuito alla creazione di un sistema pionieristico per identificare e registrare qualsiasi esemplare di squalo balena fotografato da un osservatore in qualunque parte del mondo.

Attualmente questo database contiene i dati relativi a 75.000 avvistamenti di 12.000 squali, fotografati da 9.000 scienziati amatoriali, ricercatori e volontari in 54 paesi, il che ne fa una delle raccolte di dati più complete su una singola specie marina. Il database ha contribuito a identificare le zone più frequentate dagli squali balena nel mondo.

Brad Norman spiega le tecniche di tracciamento dello squalo balena, il pesce più grande al mondo.

Questo progetto è un emblema dell’iniziativa Perpetual Planet di Rolex, che sostiene individui e organizzazioni che usano l’esplorazione e la ricerca per trovare modi di proteggere la natura.

Voglio scoprire di più sui nostri oceani e sulle creature che li abitano in modo da poterli salvaguardare per le generazioni a venire.Brad Norman

“Gli squali balena sono misteriosi. Sono dei giganti gentili e sappiamo così poco della loro specie”, spiega Norman. “Voglio scoprire di più sui nostri oceani e sulle creature che li abitano in modo da poterli salvaguardare per le generazioni a venire”. Lo scienziato ammette che si emoziona ancora quando scorge l’enorme sagoma di uno squalo balena che si delinea nelle profondità.

Norman dichiara che il Premio Rolex gli ha permesso di portare avanti le sue ricerche mettendolo in contatto con un altro Vincitore del 2006, il professor Rory Wilson, con cui ha avviato un’inedita collaborazione scientifica che sta aprendo la strada verso una maggiore comprensione della vita segreta dello squalo balena.

Brad Norman collabora con Rory Wilson (a sinistra), anch’egli Vincitore dei Rolex Awards nel 2006. I dispositivi Daily Diary di Wilson sono utilizzati in tutto il mondo per monitorare il comportamento degli animali.

I due scienziati hanno equipaggiato il gigantesco pesce con il Daily Diary, il dispositivo di tracciamento elettronico sviluppato da Wilson, e hanno così potuto osservare per la prima volta il comportamento dello squalo balena quando è lontano dallo sguardo umano. Da allora, Norman applica dispositivi satellitari, telecamere e sensori su esemplari di squali balena al fine di studiare le loro abitudini, gettando nuova luce sulla loro popolazione ed ecologia.

L’uso di dispositivi satellitari ad alta tecnologia ha permesso a Norman di seguire esemplari specifici durante le loro migrazioni di migliaia di chilometri; il biologo spera che potrà trarne uno schema che rivelerà i luoghi di riproduzione di questa specie, al fine di poterli tutelare.

Al di là dei suoi contributi scientifici, Norman è una figura di spicco nell’impegno globale a favore della salvaguardia dello squalo balena. Grazie ai suoi rapporti, il gigante dell’oceano è stato incluso nella Lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), classificato inizialmente come “vulnerabile” e poi “a rischio”. Ha inoltre contribuito a portare avanti la battaglia per rendere illegale il commercio di prodotti derivati dallo squalo balena e ha consigliato numerosi paesi sulle politiche da adottare per proteggere gli esemplari che vivono nelle loro acque.

Oltre ad aver convertito migliaia di scienziati amatoriali alla causa dello studio dello squalo balena, Norman ha sviluppato delle campagne educative online incentrate sulla salvaguardia dell’oceano e dirette ai bambini delle scuole. La sua competizione chiamata “Whale Shark Race Around the World” (“La gara dello squalo balena intorno al mondo”) permette alle scuole di adottare uno squalo dotato di un dispositivo di tracciamento e di seguirlo attraverso gli oceani mediante la copertura satellitare per vedere quale degli squali coinvolti coprirà la maggiore distanza in un determinato periodo di tempo.

“Si tratta di creare interesse, motivazione e passione tra la nuova generazione”, afferma Norman. “Cerchiamo di educare le persone mostrando loro la bellezza della natura e incoraggiandole a divenire più consapevoli e più determinate nella tutela dell’ambiente”.

Il Premio Rolex è stato molto importante per strutturare il profilo del progetto e speriamo che ci aiuterà ad arrivare al punto in cui potremo davvero salvare una specie.Brad Norman

“Il Premio Rolex è stato molto importante per strutturare il profilo del progetto e speriamo che ci aiuterà ad arrivare al punto in cui potremo davvero salvare una specie”.

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2006

Le stelle del mare

Leggi l’articolo originale

Vedi tutti i progetti

  • Perpetual Planet

    Heroes of the Oceans

    Scopri Brad Norman nel documentario della BBC Heroes of the Oceans

    icon-playVedi il film

Rolex Awards for Enterprise

Milestones

Per saperne di più